Per analisi statistiche e una migliore esperienza digitale su questo sito, utilizza cookie di "terza parte", ovvero cookie statistici di tipo analitico inviati da Google Inc Analytics   

  • Avviso
  • slide_01
  • Pon
  • preside_alunni

I ragazzi del biennio e del triennio dell’indirizzo Produzioni Industriali ed Artigianato hanno partecipato ad un workshop di incisione calcografica tenuto dalla dott.ssa Virginia Carbonelli presso la galleria lalinea__artecontemporanea.

Il workshop ha offerto ai nostri ragazzi conoscenze base sulle tecniche di incisione calcografica, xilografica e di stampa per mezzo di un torchio e sull'utilizzo dei nuovi materiali no-toxic. Durante lo svolgimento del corso sono stati realizzati lavori di incisione attraverso l'utilizzo delle differenti tecniche, dalla punta secca all'acquaforte, dalla maniera nera all'acquatinta, con un'introduzione all'intaglio type (tecnica fotografica

Una delegazione dei nostri studenti ha partecipato al viaggio in Venezia Giulia, Istria, Fiume, organizzato dal Comune di Roma nell’ambito del progetto “Il confine orientale italiano tra foibe ed esodo: una drammatica storia europea”. Gli studenti delle scuole di Roma, accompagnati dalla sindaca Virginia Raggi e dalla vicepresidente dell’ANVGD Donatella Schurzel, hanno visitato il sacrario di Redipuglia, la foiba di Basovizza, il centro Raccolta Profughi di Padriciano, il Magazzino 18 del porto Vecchio di Trieste, hanno incontrato le comunità italiane di Capodistria e di Fiume.

I ragazzi hanno ascoltato i racconti dei testimoni e hanno provato a ricostruire la difficile storia recente di queste terre di confine insieme a storici e testimoni: attraverso la memoria di quello che è accaduto potranno diventare testimoni dei testimoni affinché non si ripetano più certi drammi e atrocità del passato.

“Gli occhi della guerra”
Con questa lezione si conclude la trilogia sulla drammatica esperienza della guerra nelle zone "calde" del Medio Oriente.
Un'occasione importante per riflettere e superare quel muro  dell'indifferenza che alimenta il trionfo dell'ingiustizia.
Particolarmente emozionante è stata oggi la testimonianza di Alì Ehsani, durante la lezione "Gli occhi della guerra", che si è tenuta in Aula Magna. Insieme a lui abbiamo ripercorso le tappe più significative di un viaggio difficile e doloroso, caratterizzato dalla perdita degli affetti più cari e dalle privazioni di tutti i bisogni, eppure animato da una speranza  segreta ma sempre viva. Le sue parole ci consegnano una storia significativa e un messaggio importante: " Se hai un obiettivo da raggiungere, la vita, è meravigliosa e ricca di possibilità”. La mente deve rimanere aperta per recepire  questo prezioso insegnamento". All'incontro hanno partecipato le classi quarte e quinte dell'IPSIA Liceo e gli alunni della scuola media Fabriani.