Per analisi statistiche e una migliore esperienza digitale su questo sito, utilizza cookie di "terza parte", ovvero cookie statistici di tipo analitico inviati da Google Inc Analytics   

Le sedi ISISS di Roma, Scuola dell'Infanzia, Scuola Primaria, Scuola Secondaria di I° grado e Scuola Secondaria di II° grado operano unitariamente per perseguire, quali finalità educative, lo sviluppo del pensiero, la capacità di elaborazione, di organizzazione, di utilizzazione della conoscenza e la capacità d'imparare ad imparare. Si prefiggono lo scopo di costruire un ponte tra i diversi ordini di scuola affinché, i bambini prima e i ragazzi poi, siano in grado di realizzare significativi traguardi cognitivi e un'autonomia piena, tanto in ambito scolastico quanto in ambito extrascolastico. Per raggiungere tali obiettivi la nostra Scuola si propone l’elaborazione di un proprio Curricolo Verticale, garanzia di qualità e d'inclusione, consistente in un processo di costruzione della conoscenza che pone al centro l'alunno. In tale percorso essa individua delle Competenze Chiave essenziali nel passaggio da un ciclo all'altro e nella formazione del Cittadino di domani. Gli insegnanti, attraverso un capillare passaggio d'informazioni tra tutti i soggetti coinvolti nel percorso educativo, garantiscono la continuità del processo e l'armonia della crescita psicologica, cognitiva, morale dell'alunno, all'interno di una cornice che s'ispira ai Dettami Europei.

     Metodologie didattiche

L'impostazione metodologica scelta dalla scuola vuole favorire la partecipazione attiva e interessata degli alunni che vengono accompagnati dal "saper fare" al "saper essere". Il percorso didattico, studiato per tutti gli ordini di scuola, pone al centro di ogni attività l’alunno con i suoi bisogni formativi. I docenti hanno, in aggiunta ai titoli validi per l’insegnamento nelle scuole ordinarie, un diploma di specializzazione per l'insegnamento agli alunni sordi. Le classi sono composte da piccoli gruppi di allievi in modo tale che ciascuno di essi venga seguito nel miglior modo possibile. Lo svolgimento delle attività educative e didattiche si fonda sull’utilizzo di varie metodologie e strategie per una didattica inclusiva:

  • la lezione frontale;
  • la lezione attiva e partecipata;
  • la discussione guidata;
  • la didattica accessibile;
  • la didattica laboratoriale;
  • la strutturazione dei percorsi didattici in unità verificabili, dimostrabili, ripercorribili;
  • le discussioni e i dibattiti su problemi relativi alle attività didattiche o alla vita scolastica e sociale;
  • la “Flipped classroom” ovvero l'insegnamento capovolto;
  • le attività di Brainstorming;
  • il Cooperative learning;
  • il Problem solving;
  • il Tutoring e il Modeling;
  • il Mastery learning;
  • il Metodo euristico partecipativo.

Vengono utilizzati strumenti audiovisivi e multimediali: Lavagne Interattive Multimediali, videoregistratori, telecamera digitale, lettore DVD, sala multimediale, sala informatica, videoteca.

La LIM, in particolar modo, rappresenta il grande quaderno di appunti della classe poichè conserva il percorso della lezione svolta, la sua sequenza pedagogica con tutti gli interventi, le integrazioni, le osservazioni fatte dagli insegnanti e dagli allievi. È uno spazio centrale di comunicazione nonchè luogo di costruzione di significati; grazie anche al collegamento ad internet, consente di utilizzare filmati, video, animazioni, foto e grafici.

La presenza in classe di assistenti alla comunicazione competenti in LIS facilita la trasmissione dei contenuti delle varie discipline permettendo, al contempo, l’applicazione delle strategie e la scelta di canali comunicativi più idonei all’apprendimento. Tale contesto, se è stimolante per i sordi, rappresenta un valore aggiunto per gli alunni udenti che sono esposti alla doppia modalità di comunicazione per tutta la durata del percorso scolastico.