ATTIVITÀ

La scuola offre all’utenza le seguenti attività:

  1. Accoglienza;
  2. Ricerca ed approfondimento su lingua e cultura dei sordi;
  3. Attività sportive;
  4. Conferenze con esperti;
  5. Scambi culturali
  6. Corsi di informatica post diploma per utenti sordi;
  7. Formazione personale docente e ATA;
  8. Interpretariato;
  9. Logogenia;
  10. Orientamento;
  11. Visite guidate e di istruzione;
  12. Scuola, ambiente, legalità.

1 Accoglienza

Durante i primi giorni dell’anno scolastico vengono organizzate attività di accoglienza per gli allievi delle classi prime. Si predispongono iniziative volte a misurare i requisiti di partenza degli studenti, ad illustrare la piantina e i vari ambienti della scuola, a favorire la conoscenza dell’ordinamento scolastico e dei regolamenti che lo disciplinano, a socializzare con i compagni e gli insegnanti, a conoscere il quartiere e la città che li ospita.

2 Ricerca ed approfondimento su lingua e cultura dei sordi

La scuola rispetta e favorisce la cultura e le tradizioni della comunità dei sordi promuovendo iniziative rivolte non solo agli allievi ma anche ai sordi presenti sul territorio con iniziative come la festa di S. Francesco di Sales, seminari sulla lingua dei segni, ecc.

3 Attività sportive

Le attività sportive rivestono all’interno della scuola un’importanza fondamentale, grazie, in particolare all’avvio da ormai diversi anni del Progetto Sport (vedi Progetto Sport), che vede coinvolte tutte le classi. Al Progetto citato, si affiancano tuttavia una serie di attività promosse da Associazioni sportive, UAT e URS.

4 Conferenze con esperti 

La scuola organizza periodicamente incontri con esperti e studiosi provenienti dal mondo delle imprese, delle libere professioni e dell’Università.

L’obiettivo è di raccordare sempre di più la didattica con la realtà economica che i neo diplomati si troveranno ad affrontare nel mondo del lavoro.

La scuola, inoltre, mette a disposizione i propri spazi per realizzare, anche su proposta e organizzazione di altri Enti, corsi, seminari e conferenze su problematiche di diversa natura.

5 Scambi culturali 

La scuola favorisce il confronto e lo scambio di esperienze didattiche rivolte ai sordi organizzando incontri con esperti sia italiani che stranieri.

Sono in atto progetti con scuole specializzate di alcuni Paesi stranieri.

6 Corsi di informatica post-diploma

Al fine di intensificare la propria offerta formativa, la scuola svolge da diversi anni un’attività di formazione per adulti sordi. A tale scopo organizza, anche in collaborazione con l’ENS, corsi di informatica di base e avanzati, legati comunque all’uso dei nuovi strumenti informatici e per il conseguimento della Patente Europea dell’Informatica (ECDL). In tal modo la scuola ha voluto rispondere alle esigenze manifestate da soggetti sordi del territorio, già inseriti nel mondo del lavoro, desiderosi di migliorare la propria posizione professionale, approfondendo le proprie conoscenze informatiche. Vista la tipologia degli utenti, i corsi vengono solitamente organizzati in orario serale.

7 Formazione personale docente e A.T.A.

La scuola è particolarmente attenta alla formazione continua dei docenti e del personale amministrativo ed ausiliario. A questo fine organizza periodicamente corsi di approfondimento su tematiche legate alla didattica e ad altri temi.

Corsi di LIS per docenti

In considerazione della necessità di una conoscenza della LIS che possa permettere di comunicare con gli allievi senza eccessive difficoltà, e che permetta altresì una conoscenza dell’evoluzione della stessa, la scuola organizza corsi di LIS per i docenti.

I corsi sono aperti anche ai docenti esterni interessati all’apprendimento della Lingua dei Segni Italiana. Le lezioni sono tenute da docenti sordi con pluriennale esperienza nell’insegnamento della LIS.

Corsi sulle competenze digitali.

Sempre in tema di formazione continua del personale, la scuola si impegna nel mantenere il contatto tra la didattica speciale e l’evoluzione tecnologica in campo informatico. A questo proposito sono in programma corsi di  aggiornamento e approfondimento.

8 Interpretariato 

All'interno dell'Istituto prestano servizio come docenti, interpreti LIS (Lingua italiana dei Segni) diplomati dall'ENS e regolarmente iscritti all'Albo Nazionale Interpreti.

La presenza degli interpreti consente alla scuola di usufruire sempre di un buon servizio di interpretariato in tutte le occasioni in cui esso si rende necessario (incontri culturali e sociali, conferenze, dibattiti, ecc.).

9  Logogenia

La scuola garantisce l’organizzazione dell’attività di Logogenia, per gli allievi di cui le famiglie ne facciano apposita richiesta.

10 Orientamento

Sono previste attività di orientamento in entrata per gli allievi della classe terza della scuola secondaria di primo grado ed in uscita per gli allievi frequentanti le classi quinte.

Tutti gli anni, nel mese di Gennaio, vengono organizzati incontri di orientamento destinati in particolare agli allievi delle classi seconde, per la scelta del corso di studi (Amministrazione finanza e Marketing oppure Sistemi Informativi Aziendali).

L’Orientamento in uscita si propone di:

  1. Sostenere il giovane nelle decisioni, attraverso una migliore conoscenza di sé e degli elementi che concorrono alle sue scelte.
  2. Trasmettere informazioni riguardanti le offerte formative, i servizi e le opportunità forniti dagli Atenei, dalle Accademie.
  3. Informare/orientare sui corsi di specializzazione e di Istruzione Formazione Tecnica Superiore (IFTS) e sui corsi para-universitari.
  4. Favorire e facilitare l’ingresso al mondo del lavoro (tecniche e strumenti di ricerca del lavoro, Agenzie Interinali, corsi di formazione, sportello tirocini e stage, ecc)

L'Orientamento in entrata si propone di:

  1. Favorire una scelta consapevole dell’indirizzo della scuola media superiore
  2. Illustrare agli alunni gli indirizzi del nostro Istituto
  3. Fornire informazioni sul piano dell’offerta formativa
  4. Far conoscere la struttura scolastica.

Tutto ciò viene realizzato anche attraverso l’organizzazione di mini stage all’interno della scuola, offerti agli allievi delle scuole secondarie di primo grado.

11 Visite guidate e d’istruzione

La scuola organizza annualmente una serie di uscite a carattere didattico all’interno della realtà economica nazionale ed estera. Queste esperienze consentono agli allievi di conoscere l’organizzazione interna di grandi imprese: Parmalat, Peroni, Buitoni, Zuegg, Amplifon, Barilla.

Altre uscite sono legate all’educazione ambientale ed alla legalità.

Inoltre vengono organizzate visite d’istruzione e gite di fine corso nelle principali capitali europee.

    12 Scuola, ambiente e legalità

  • Attività di prevenzione del disagio giovanile;
  • Educazione alla cittadinanza attiva.

Attività di prevenzione

Si constata facilmente, attraverso l’osservazione di alcuni atteggiamenti alquanto diffusi all’interno della nostra popolazione scolastica, un disagio assai generalizzato. Questi ragazzi, che soffrono di tutti i problemi adolescenziali dei loro coetanei, acuiti, però dall’essere lontani dagli affetti familiari, dalla difficoltà di non poter contare sull’esperienza tratta dal mondo circostante in modo critico e agile, manifestano un bisogno di aiuto e di conoscenze che li fornisca di un bagaglio tale da poter loro permettere di assorbire senza danni ma con serenità l’impatto con certe realtà di “pericolo”.

A questo riguardo la scuola organizzerà degli incontri con la collaborazione di operatori specializzati per realizzare interventi informativi sulle principali sostanze psicotrope ed in particolare di quelle più in uso tra gli adolescenti (cannabis, ecstasy e alcool). Gli incontri saranno preceduti dalla somministrazione di un questionario atto a rilevare il livello di conoscenza che gli allievi hanno di queste sostanze.

Educazione alla cittadinanza attiva

 

Nell’ambito delle attività legate al principio di Cittadinanza Attiva vengono annualmente organizzati numerosi incontri con esperti di vari ambiti: codice della strada, prevenzione di specifiche forme tumorali, prevenzione di fenomeni di bullismo e cyberbullismo, rischi e conseguenze legati all’uso di sostanze stupefacenti, rispetto della legalità e dell’ambiente.

      Uscite didattiche legate a problematiche ambientali e scientifiche di vario genere.

  • Progetto e concorso nazionale “Articolo 9 della Costituzione” - Cittadini attivi per il paesaggio e l’ambiente

Percorso educativo e di istruzione multidisciplinare con la finalità di promuovere nelle giovani generazioni i principi della cittadinanza attiva e consapevole, con il fine di educare ad affrontare i problemi della società attuale e della convivenza civile che riguardano il paesaggio, espressamente richiamato dal principio costituzionale come un bene da tutelare, e l’ambiente, che con il paesaggio si trova spesso in rapporto di interdipendenza, attraverso la conoscenza, la preparazione culturale e la consapevolezza, ma anche attraverso comportamenti attivi, che hanno la loro radice nello spirito d’iniziativa, nella responsabilità e nella partecipazione alle sorti dei “beni di tutti”.

  • Progetto “Quotidiano in classe”: progetto ideato e lanciato dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori la cui  mission è  “fare dei giovani di oggi i cittadini liberi di domani”. Questo progetto porta nella scuola alcuni tra i più importanti ed autorevoli quotidiani italiani nell’ambito di specifiche iniziative concorsuali.

L’iniziativa prevede lezioni in classe: una volta alla settimana, sotto la guida del docente, tre diversi quotidiani vengono messi a confronto nel corso di una vera e propria lezione di educazione civica, realizzata day by day,  così da aggiungere un ulteriore tassello alla costruzione di una propria opinione e soprattutto allo sviluppo dello spirito critico dei giovani; la formazione: l’Osservatorio rivolge una specifica attività formativa a tutti i docenti coinvolti nel progetto.

 

  • Progetto “In-formati”: Programma di Educazione Bancaria e Finanziaria proposto gratuitamente da UniCredit in Italia agli studenti.

“In-formati” propone incontri informativi, pensati per illustrare in modo semplice, chiaro e trasparente le tematiche di base della cultura bancaria e finanziaria, con l’obiettivo di promuovere la diffusione di conoscenze necessarie per supportare i cittadini nella realizzazione quotidiana di scelte economiche consapevoli e quindi sostenibili, utilizzando un linguaggio adeguato ai bisogni conoscitivi e alle tipiche caratteristiche dei giovani.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network.

Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Ulteriori informazioni