Per analisi statistiche e una migliore esperienza digitale su questo sito, utilizza cookie di "terza parte", ovvero cookie statistici di tipo analitico inviati da Google Inc Analytics   

  • Avviso_Fabriani
  • 1_g_scuola
  • Back_School
  • pon

Nella splendida cornice di Viterbo, città etrusca che vanta origini più antiche di Roma, tra i vicoli del quartiere medievale, le testimonianze architettoniche del ventennio fascista e del bombardamento del '44, si è svolto il campo scuola degli alunni delle classi IIIA e IIIB, della scuola media "S.Fabriani". Gli studenti, accompagnati dai loro professori e dall'AEC (Moretti, Mirante, Milito, Rizzo e Avian), hanno concluso il loro ciclo scolastico con un'esperienza di crescita culturale e personale che, sicuramente, sarà duratura.

(foto in allegato)

Martedì 16 Maggio le classi IA e IIIA si sono recate in visita alla Galleria Borghese.

L’uscita didattica al Museo Borghese è finalizzata alla conoscenza del patrimonio artistico italiano da parte dei nostri alunni che hanno avuto modo di vedere di persona opere scultoree e pittoriche di grande valore artistico. I ragazzi hanno assistito alle spiegazioni della guida, interagendo con essa  e avendo modo di consolidare le conoscenze acquisite in aula, in particolare sullo scultore Gian Lorenzo Bernini.

(Foto in allegato)

Lunedì 8 Maggio le classi IIB - IIIB - IIIA hanno visitato l'impianto ACEA vicino Roma.

L’uscita didattica all’ACEA è collegata alla tematica dell’energia. I ragazzi hanno avuto modo di vedere un parco fotovoltaico presso l’impianto di Tor di Valle, assistendo alla spiegazione fornita dai tecnici esperti di ACEA sui meccanismi che ne regolano il funzionamento. Hanno altresì avuto una panoramica illustrata dell’impianto di cogenerazione di energia elettrica e termica da parte dei tecnici dell’azienda e visto nei particolari una macchina elettrica.

(Foto in allegato)

In questi giorni è all’attenzione dell’opinione Pubblica la mobilitazione che il Commissario Straordinario Ivano Spano sta promuovendo intorno alla critica situazione in cui versa l’Istituto Statale per Sordi - Roma(I.S.S.R.).

Vista la confusione che potrebbe generarsi a causa della somiglianza delle sigle utilizzate, ferma restando la piena solidarietà nei confronti dei lavoratori dell’I.S.S.R per la contingenza in cui sono coinvolti, il presente comunicato è per chiarire che l’Istituto comprensivo Tommaso Silvestri, afferente all’omnicomprensivo Istituto Superiore di Istruzione Specializzata per Sordi (I.S.I.S.S.) Antonio Magarotto di Roma, non è affatto coinvolto né minimamente interessato da tale criticità.

Gli alunni delle classi IA e IIIA martedi 11 Aprile hanno visitato la fattoria didattica "Cobragor", trascorrendo una mattinata all'insegna della natura e dei prodotti genuini, accompagnati da un'esperta aziendale. Gli studenti hanno appreso le tecniche di produzione e lavorazione del grano, la macinatura e setaccciatura delle varie farine e infine si sono cimentati nella preparazione di biscotti caserecci con l'uso di ingredienti bio. Mentre i biscotti cuocevano, i ragazzi hanno passeggiato tra le coltivazioni e gli alberi da frutto, toccando con mano i frutti ancora acerbi e hanno concluso il percorso presso il recinto con gli animali. Prima della partenza l'azienda ha offerto a ciascuno un sacchettino con i biscotti appena sfornati. (Foto in allegato)

Nella giornata di martedì 4 Aprile, gli alunni delle classi IA e IIIA si sono recati presso il campo di atletica "Paolo Rosi" all'Acqua Acetosa, per effettuare una giornata di apprendimento e condivisione sulle specialità dell' atletica leggera. Tutti i partecipanti si sono dimostrati molto interessati e impegnati nel provare ogni disciplina effettuando i loro migliori risultati. Una giornata all'insegna dello sport e dei valori che esso insegna ai ragazzi di tutte le età. Le discipline provate sono state: salto in lungo, salto in alto, lancio del vortex e staffetta 4X100 dove si sono cimentati anche gli insegnanti. Si è contraddistinto l'alunno Fecchi M. della III A effettuando un lancio di 47,60 mt nel Vortex. (Foto in allegato)